Notizie dal mondo Mus-e    dicembre 2014

GLI AUGURI DI MUS-E ITALIA 

Carissime amiche e carissimi amici, si chiude un anno particolare per Mus-e, segnato da un riassetto complessivo della struttura organizzativa, necessario per continuare, con rinnovato entusiasmo, il nostro straordinario progetto (...continua)

FORMAZIONE NAZIONALE: DUE GIORNI A ROMA RESPIRANDO DI NUOVO MUS-E

È stata una due giorni molto intensa la formazione nazionale che Mus-e Italia ha organizzato il 15 e 16 novembre scorsi a Roma  (...continua)

SCUOLA E IMMIGRAZIONE

Il 9% degli alunni in Italia è straniero. Crescono quelli di seconda generazione. Secondo i dati del Rapporto Ismu (Istituto per lo Studio della Multietnicità) il maggior numero di iscritti stranieri è ancora alle elementari. 196 i Paesi di provenienza degli studenti nelle scuole italiane.

Quasi uno studente su dieci è straniero, mentre vent'anni fa la percentuale era dello 0,3%. Se nell'anno scolastico 1992/93 gli alunni stranieri erano per il 47,4% nelle scuole primarie, oggi la percentuale è scesa al 35,3%, mentre sono aumentate le presenze negli altri tipi di istituti.   (...continua)

QUANDO IL FUND RAISING FUNZIONA: L’ESPERIENZA DI MUS-E LA SPEZIA

Sentire dalle parole di Pietro Sinigaglia il racconto di come si è svolta l’iniziativa di Mus.e Museum a La Spezia è stato davvero entusiasmante. Perché si è capito che lavorando bene si possono ottenere risultati impensabili  (...continua)

MUS-E INCONTRA IL MINISTRO DELL’ISTRUZIONE, STEFANIA GIANNINI

Martedì 25 novembre la coordinatrice di Mus-e Italia, Rita Costato, e il presidente di Mus-e Roma, nonché tesoriere della Fondazione Yehudi Menuhin, Stefano Micossi, sono stati ricevuti a Roma dal Ministro dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, Stefania Giannini (...continua)

PROGRAMMI COMUNITARI: DOPO IL COMENIUS REGIO ARRIVA L’ERASMUS PLUS

L’esperienza formativa e laboratoriale di Genova con la cittadina spagnola di Leganès, comune dell’hinterland madrileno, è un ottimo esempio di come si possano attivare progetti Mus-e a valere sulla rete internazionale, ed in questo caso specificamente europea, grazie a programmi comunitari (...continua)

QUADERNI MUS-E: UNA OPPORTUNITÀ DA COGLIERE

A settembre dovrebbe essere pubblicato il primo “manuale” targato Mus-e. 

Grazie alla casa editrice Audino, specializzata in manualistica per la scuola ed il teatro, si apre una rilevante opportunità per Mus-e Italia, e cioè quella di dotarsi di una sorta di collana editoriale che possa ospitare, periodicamente, pubblicazioni inerenti il mondo Mus-e (...continua)

NUOVO INGRESSO NEL DIRETTIVO NAZIONALE DI MUS-E

Il presidente di Mus-e del Fermano, Enrico Paniccià, chiamato a far parte della “giunta” di Mus-e Italia. 

Enrico Paniccià, imprenditore calzaturiero di terza generazione, amministratore delegato della azienda Giano di Torre San Patrizio e presidente di Mus-e del Fermano onlus è stato chiamato a far parte del direttivo nazionale di Mus-e Italia (...continua)

BREVI DALLE SEDI

MUS-E VENEZIA SI ALLARGA E DIVIENE MUS-E VENEZIA - PADOVA

Una nuova città apre le porte a Mus-e: si tratta di Padova. Partirà lì infatti, nella scuola primaria “Leopardi Crivelli”, un nuovo corso promosso e sostenuto da Inner Wheel Padova e dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo  (...continua)  

MUS-E NAPOLI NEL PROGETTO SULLA MUSICA ROM DELLA FONDAZIONE MENUHIN

Importante traguardo per Mus-e Napoli. L’associazione partenopea aderisce al progetto Music for Rom, finanziato dall’Unione Europea e realizzato dalla Yehudi Menuhin Foundation in collaborazione con sette organizzazioni internazionali (...continua

L'ASSOCIAZIONE NAZIONALE BANCHE POPOLARI SCEGLIE MUS-E ROMA PER IL FESTIVAL DELLA CULTURA CREATIVA

MUS-E ROMA ONLUS è stata scelta dall’Associazione Nazionale Banche Popolari per partecipare al “Festival della Cultura Creativa: Le banche italiane per i giovani e il territorio”, promossa dall'ABI - Associazione Bancaria Italiana (...continua)  

 

  

Ogni anno incontriamo più di 10.000 bambini nelle scuole pubbliche primarie di tutta Italia offrendo alle classi la possibilità di aderire al progetto Mus-e del tutto gratuitamente, in modo da vivere esperienze di arte per l'integrazione.

Aiutaci con un piccolo gesto che a te non costa nulla!

Basta una firma per donare il tuo 5x1000 a MUS-E Italia Onlus nella prossima dichiarazione dei redditi, segui  le istruzioni sulla compilazione dei moduli oppure comunica il codice fiscale 972 460 901 59 al tuo commercialista.

Grazie dai bambini che partecipano al progetto Mus-e! 

L’Associazione nazionale MUS-E Italia Onlus è stata presieduta fino al gennaio 2013 da Riccardo Garrone, l’attuale Presidente è il dott. Antonio Guastoni e la vice Presidente è Costanza Garrone.

Rita Costato Costantini è la Coordinatrice Nazionale 
del Progetto Mus-e in Italia.

 

Se non desideri ricevere più questa mail, clicca qui